Ching, lo studente che insegna l’italiano

Questi post raccolgono briciole di un’esperienza ricchissima di scambi culturali e affettivi con gli allievi stranieri. Ognuno dei miei pochi alunni è un mondo da scoprire, per me e per i suoi compagni. Prendiamo il caso di Ching, un ragazzo cinese di straordinaria intelligenza e volontà. Ching afferra sempre prima degli altri quello che cerco di aiutarli a capire e ha scoperto che tra i materiali del corso che usiamo insieme ci sono dei  file di “Note grammaticali”. Per ora non ho fatto vedere agli altri questi file, perché sono convinta che la grammatica di una lingua  si impara e si capisce solo dopo che si è imparato ad usarla, quella lingua. Imparare nozioni di grammatica serve solo a occupare spazio di memoria che può essere impegnato molto più utilmente in altre attività: per esempio ad ascoltare e capire messaggi  in quella lingua, accuratamente selezionati per  facilitare la comprensione.

Bene: Ching ha frequentato un corso di italiano privatamente e ha imparato a memoria i paradigmi dei verbi e le classiche nozioni grammaticali (le diverse forme che possono assumere  i nomi, gli aggettivi, gli articoli, per esempio), ma ciononostante  non si azzardava a comporre neanche la più semplice frase in italiano…

Ora riesce ad esprimersi con molta più disinvoltura e da quando  si è accorto  dell’esistenza delle ‘note grammaticali’, gli piace andare a scoprirvi  cose che già conosceva: la differenza è che prima sapeva cose sulla lingua italiana, ma non la sapeva usare, oggi, dopo otto lezioni di un corso tutto basato sull’ascolto e la comprensione,  ha imparato a comunicare  spontaneamente in italiano, rispettando ‘naturalmente’ le sue regole di base, e si può permettere il lusso di rivisitare le sue vecchie nozioni di grammatica scoprendo che quelle regole le applica senza accorgersene: niente male, mi pare, no?

continua…

Comments

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

www.litalianoespressonline.it

Learn How to Use IEO

Subscribe and these free lessons will come step by step via email:

1. How to use movies.
2. How to use question/answer lesson.
3. Why so little grammar? Final exercise.

E-Mail*

Please double check correct spelling of your email address!
We respect your email privacy
www.litalianoespressonline.it
www.litalianoespressonline.it
www.litalianoespressonline.it

www.litalianoespressonline.it

www.litalianoespressonline.it

www.litalianoespressonline.it

www.litalianoespressonline.it